Istituto
Laboratori
Azienda Agraria
Museo Agricoltura
Come arrivare
I Successi dello Zanelli
Dicono di noi
P.T.O.F.
Sicurezza
Popolazione scolastica
Organico
Esami di stato
Antonio Zanelli
Amministrazione
Circolari
Albo OnLine
Organigramma
Bilancio
Incarichi esterni
Acquisti beni
Bandi di gara
Contrattazione integrativa
Regolamenti
Amministrazione Trasparente
Organi Collegiali
Codice personale scuola
Corsi
Schema Corsi
Liceo Scientifico opz. Scienze applicate
Tecnico produzioni e trasformazioni
Tecnico gestione ambiente e territorio
Tecnico viticoltura ed enologia
Professionale servizi per l'agricoltura
Tecnico Chimica e biotecnologie Sanitarie
Servizi
Comunicazioni
Scuola - Famiglia
Orario definitivo
Corsi di recupero
Libri di testo
Programmazioni iniziali
Modulistica
Graduatorie supplenze
Uffici Segreteria
Orario ricevimento Docenti
Progetti
Progetti corrente A.S.
Bellacoopia
IeFP
Micropropagazione
Legalità - Lotta mafie
Scuola - Teatro
Life Rinasce
Certificazione linguistica
Valutatori
Progetto Bonifica
Giochi della Chimica
Olimpiadi Informatica
Olimpiadi della Fisica
Olimpiadi delle Scienze
Ippoterapia
Archivio storico
Iniziative
Visite Scuole Medie
Scuola Aperta
Fattorie didattiche
Giorno memoria
Viaggio memoria
Archivio storico
Prodotti
Lambrusco Vigna Migliolungo
Staff
Dirigente Scolastico
Docenti
Segreteria
Assistenti Tecnici
Collaboratori Scolastici
Orario ricevimento Docenti
Studenti
Orientamento Universitario
PhotoGallery
Scuola lavoro
Sport
Atletica
Tennis Tavolo
Calcio e Calcio a 5
Nuoto
Pallavolo
Tennis
Pesca
Sci
Danza
Scacchi
Links
Scuole ed Enti
 


Giorno della memoria 2016

VIVERE ANCORA

Lunedì 25 gennaio 2016 nell’aula magna del'IIS Zanelli le classi prime, seconde e terze del Liceo delle Scienze Applicate ed alcune classi seconde e terze del Tecnico Chimico hanno partecipato allo spettacolo dal titolo “VIVERE ANCORA” voci dal filo spinato di e con Bernardino Bonzani e Monica Morini sul tema della deportazione e della giornata della memoria. La messinscena commovente ha fatto breccia sui ragazzi in sala in quanto “SHOAH” raccontata dal cuore pensante di uomini e donne .Un percorso nella memoria per non dimenticare. Un viaggio che chiama a non essere semplici spettatatori, ma a lasciar traccia di sé nello spazio-tempo della rievocazione. Dai quaderni, dai diari,dalle tracce degli scritti, proviene la testimonianza di donne e uomini sopravvissuti e no alla Shoah. Sono parole e tormenti, sono domande. La scelta dei testi di Etty Hillesum, Elie Wisel, Peter Weiss, Primo Levi, Ruth K, Elisa Springer, tra altri, nasce dall’esigenza di rappresentare la resistenza e la resa di fronte al tentativo di omologare e uccidere ogni diversità sia di classe che di razza o di religione. Un tempo per ricordare e riflettere. Il vento disumano di quegli anni continua a soffiare per molti popoli della Terra. E deve rimanere ben impresso nelle nostre menti, se vogliamo riconoscerlo e cacciarne gli orrori.Hetty Hillesum conclude così il suo diario: “si vorrebbe essere un balsamo per molte ferite

 


 

Dimensione carattere piccoloDimensione carattere medioDimensione carattere grande

Links

Giorno della memoria 2015

Giorno della memoria 2014

Giorno della memoria 2013

Giorno della memoria 2012

Giorno della memoria 2011

Giorno della memoria 2007