Istituto
Laboratori
Azienda Agraria
Museo Agricoltura
Come arrivare
I Successi dello Zanelli
Dicono di noi
P.T.O.F.
Sicurezza
Popolazione scolastica
Organico
Esami di stato
Antonio Zanelli
Amministrazione
Circolari
Albo OnLine
Organigramma
Bilancio
Incarichi esterni
Acquisti beni
Bandi di gara
Contrattazione integrativa
Regolamenti
Amministrazione Trasparente
Organi Collegiali
Codice personale scuola
Corsi
Schema Corsi
Liceo Scientifico opz. Informatica
Liceo Scientifico opz. Scienze applicate
Liceo Scientifico quadriennale
Tecnico produzioni e trasformazioni
Tecnico gestione ambiente e territorio
Tecnico viticoltura ed enologia
Professionale servizi per l'agricoltura
Tecnico Chimica e biotecnologie Sanitarie
Servizi
Comunicazioni
Scuola - Famiglia
Orario definitivo
Corsi di recupero
Libri di testo
Programmazioni iniziali
Modulistica
Graduatorie supplenze
Uffici Segreteria
Orario ricevimento Docenti
Progetti
Progetti corrente A.S.
Bellacoopia
IeFP
Micropropagazione
Legalità - Lotta mafie
Scuola - Teatro
Life Rinasce
Certificazione linguistica
Valutatori
Progetto Bonifica
Giochi della Chimica
Olimpiadi Informatica
Olimpiadi della Matematica
Olimpiadi della Fisica
Olimpiadi delle Scienze
Ippoterapia
Archivio storico
Iniziative
Visite Scuole Medie
Scuola Aperta
Fattorie didattiche
Giorno memoria
Viaggio memoria
Archivio storico
Prodotti
Lambrusco Vigna Migliolungo
Staff
Dirigente Scolastico
Docenti
Segreteria
Assistenti Tecnici
Collaboratori Scolastici
Orario ricevimento Docenti
Studenti
Orientamento Universitario
PhotoGallery
Scuola lavoro
Sport
Atletica
Basket
Tennis Tavolo
Calcio e Calcio a 5
Nuoto
Pallavolo
Tennis
Pesca
Sci
Danza
Scacchi
Links
Scuole ed Enti
 


LA 5A E LA 5C ALLA SCOPERTA DELLA SICILIA


Dal 15 al 20 aprile 2018 con le classi 5A e 5C abbiamo viaggiato attraverso la Sicilia occidentale alla scoperta di città, cultura, tradizioni e produzioni tipiche di territori così diversi da quelli nostri abituali. In questi giorni siamo stati accompagnati dalla gente di Sicilia, che ci ha accolto con cordialità, professionalità e grande desiderio di farci amare una terra unica per paesaggio, storia ed eccellenze gastronomiche. Ricorderemo questo viaggio soprattutto per le persone incontrate, che ci hanno trasmesso la passione per la loro terra e la voglia di condividerne la straripante bellezza.
Grazie a Corrado Casoli presidente di Gruppo Italiano Vini e a Stefano Colli della Cantina di Albinea Canali, per averci permesso di visitare l’Antica Cantina di Rapitalà, all'enologo Silvio Centonze che ci ha accompagnati e ospitati nella tenuta. Grazie al prof. Schicchi direttore dell'orto Botanico dall’Università di Palermo. Grazie ai coniugi Armetta della condotta Slowfood di Palermo, alla famiglia Morettino proprietaria della storica torrefazione e all’azienda agricola Mangiapane.

Al nostro arrivo in Sicilia siamo stati accolti dal prof. Rosario Schicchi direttore Dell'Orto Botanico dell'Università di Palermo, che ci ha condotto in una passeggiata tra le innumerevoli varietà di piante, sovente di aspetto e dimensioni grandiose. Il suo racconto sugli aspetti botanici e storici, ci ha permesso di godere appieno della bellezza prorompente di questo luogo. Il giorno seguente abbiamo trascorso la prima mattinata nel centro storico della città alla scoperta dei luoghi classici: il mercato di Ballarò, i Quattro Canti, la fontana Pretoria, la cattedrale, il palazzo dei Normanni e poi ci siamo recati a visitare la torrefazione Morettino. Il proprietario ci ha accolti con grande cortesia e ci ha condotti nel profumato mondo del caffè. Abbiamo ammirato l’impegno con cui la famiglia Morettino ha fatto crescere l’azienda nello storico quartiere di San Lorenzo e la cura che pone nei confronti dell’ambiente ed insieme all’aroma del caffè, abbiamo respirato l’amore per questo prodotto.

Nell’antica salumeria Armetta era programmata una degustazione, che è stata una scoperta di sapori siciliani, con i migliori formaggi e salumi dell’isola. Al pomeriggio non poteva mancare una pausa ristoratrice presso la splendida spiaggia di Mondello, ubicata in città ma al tempo stesso una delle più belle della Sicilia. Infine un tuffo nella storia della Sicilia, terra governata da popoli diversi che hanno lasciato tracce evidenti del loro passaggio in ogni angolo della città. Il castello della Zisa ci ha proiettati nel mondo dei Normanni ed anche qui abbiamo incontrato un gentilissimo siciliano che ci ha raccontato molto di questo affascinante palazzo.
Il giorno seguente è iniziato con la salita al tempio di Segesta, immerso nella fioritura della primavera siciliana, ed è proseguito con la visita alla cantina Florio a Marsala, oggi parte del gruppo Duca di Salaparuta. Visitare l’antica cantina significa fare un salto indietro nel tempo: la storia imprenditoriale della famiglia Florio è così affascinante, di tale importanza per la Sicilia e per il nostro Paese, da lasciare in noi un’idea molto diversa dai luoghi comuni che affliggono il sud. Il nostro interesse immediato era però per il vino Marsala e le sue singolari tecniche enologiche. La visita si è conclusa con una seduta di assaggio in uno dei saloni della cantina, dove gli studenti hanno potuto mettere alla prova le loro abilità di degustatori sviluppate a scuola. Dopo il pranzo a Marsala, c’è stata una sosta alla spiaggia “La Scala dei Turchi”, caratterizzata da un paesaggio incredibile, ed infine il viaggio si è concluso verso Agrigento.

L’indomani abbiamo visitato l’azienda casearia Mangiapane, a Cammarata, nel parco regionale dei Monti Sicani. Qui si allevano vacche di razza modicana, autoctona del territorio, con un allevamento allo stato semibrado, pascolo libero integrato da mangimi prodotti in azienda. I foraggi dello scenario verdissimo che circonda l’azienda unito alla sapienza casearia di Domenico Mangiapane, da vita a formaggi straordinari, pluripremiati in innumerevoli concorsi. C’è stata l’occasione di osservare, oltre agli animali, anche la caseificazione della caciotta a pasta filata e del caciocavallo dei Monti Sicani. Abbiamo davvero apprezzato la competenza e lo spirito del signor Mangiapane, che trasmette l’amore per la sua terra e per il suo lavoro in ogni parola, certamente un esempio di come si possa trasformare l’antica azienda di famiglia in un progetto di vita.
Al pomeriggio la suggestiva passeggiata nella Valle dei templi è divenuta anche molto divertente grazie agli aneddoti e ai racconti della guida, la signora Elisabeth. Ma il messaggio più importante che ci ha lasciato Elisabeth, lei messicana sposata con un siciliano, è che i monumenti storici e naturali tutelati dall’Unesco sono di tutti, ci ripeteva spesso di fronte ai maestosi monumenti “...questa è casa vostra…”.
Anche le tappe dell’ultimo giorno ci hanno lasciato bellissimi ricordi.

La lunga spiaggia di Eraclea Minoa, fuori programma di cui dobbiamo ringraziare il nostro autista Maurizio, vera “guida” al territorio. Ma soprattutto la visita all’Antica Cantina di Rapitalà, del Gruppo Italiano Vini.
Qui siamo stati accolti con cordialità dall’enologo Silvio Centonze che, dopo averci illustrato la storia imprenditoriale dell’azienda, ci ha guidati nella tenuta. Interessantissime le innovazioni colturali introdotte e la gestione tecnologica delle risorse idriche. Dalla descrizione del percorso di certificazione del vino biologico abbiamo appreso l'attenzione che l'azienda pone nella cura dei vigneti e nella raccolta delle uve. Visitando la cantina, il laboratorio e le linee di imbottigliamento abbiamo potuto osservare da vicino macchinari e strumenti innovativi, comprendendo il valore aggiunto che apportano alla produzione e alla qualità del prodotto. Il pranzo, offerto dall’azienda e accompagnato da eccellenti vini, ha concluso una mattinata che ricorderemo a lungo.
Questo bel viaggio, che come avrete compreso ci ha condotto in realtà affascinanti, è stato possibile grazie a tanto impegno sia nell’organizzazione del viaggio che nel comportamento dei ragazzi. Crediamo però sia davvero importante far conoscere ai giovani aziende in cui si guarda al futuro con ottimismo, dove la passione per il proprio lavoro e le conoscenze tecniche si sposano per raggiungere risultati eccellenti e tangibili.

 

Dimensione carattere piccoloDimensione carattere medioDimensione carattere grande